Menu

 

 

 

Cart

DA UVACHA VOLUME IV DISCORSO DIVINO DEL 14 DICEMBRE 2014 A MUDDENAHALLI

Chi è il devoto? Di questi tempi, ognuno pretende di essere devoto di Sai. Andare semplicemente al centro Sai e partecipare al seva non è sufficiente per determinare il buon comportamento; ovunque siate dovete comportarvi bene.

Guardate come sto semplificando la spiritualità! Dopo aver letto ed esservi riempiti la testa con i Veda, i Vedanta e le altre scritture, pensate che la spiritualità sia difficile.

Shravanam, ovvero ciò che state ascoltando ora, è la concentrazione; poi c'è Mananam, cioè la contemplazione, che è il compito a casa. Ciò che avete imparato deve andare in profondità, questo è Mananam. Il passo successivo è Nididhyasana, mettere in pratica, da attuare nel comportamento giornaliero. Ciò che è importante è acquisire la conoscenza pratica. Chiunque faccia ciò è un vero devoto. Deve assimilare bene ciò che viene insegnato e poi metterlo in pratica ovunque vada. Allora dimostrerete di essere dei veri devoti.

Io osservo sempre se la vostra devozione rimane inalterata di fronte alle perdite e ai guadagni, ai piaceri e ai dolori. Nei momenti di felicità, tutti sono devoti e Io sono Dio, tutti hanno fede in me. Quando siete colpiti da dolore, perdita e sofferenza, dite: “Non sono più tuo devoto! Tu non sei Dio!”. Passate dalla scuola elementare alla scuola superiore e dalla scuola superiore all'università. Per raggiungere questo obbiettivo, vi sto dando l'opportunità di partecipare al seva. Fate un uso migliore di questa opportunità. Tutti dovrebbero mettersi insieme e impegnarsi nel seva. Fatelo con amore, non per il nome e la fama. Dove c'è amore c'è Dio.

Dovete praticare ciò che insegno. Se praticherete, otterrete l'immensa felicità. Quando avrete assaggiato questa felicità, dimenticherete ogni altra cosa. Quando assaggerete la beatitudine divina, dimenticherete i piaceri del mondo. Se fate seva, gusterete la gioia. Non abbiate paura! Io sono con voi, in voi, intorno a voi e sotto di voi. Partecipate al seva e Io mi prenderò cura dei vostri bisogni. Ho bisogno di devoti ideali. Siete tutti molto fortunati. Avete visto Swami nella forma fisica e adesso mi state incontrando ancora. Ora, la gente verrà a conoscenza del padre osservando il comportamento dei figli. Anche voi, che siete nati da un padre così grande dovete diventare grandi.

Audiolibro Sai Uvacha Vol.2


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .WMA

(file compresso .zip 214Mb.)

Audiolibro Sai Uvacha Vol.1


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .MP3

(file compresso .zip 720Mb.)

New Official Website Links

Log In or Register